Ortodonzia Trasparente

Ortodonzia Trasparente a Venezia

In ambito odontoiatrico parliamo di ortodonzia per fare riferimento alle tecniche messe in atto dal dentista al fine di raddrizzare i denti storti e di correggere le malocclusioni presenti in bocca.

Si tratta di una branca dentistica che lavora in modo specifico proprio a tal fine: utilizza apparecchi ortodontici di vario genere per riportare i denti ad un corretto equilibrio fra loro, nonché le arcate dentali a serrarsi regolarmente. Se presenti una dentatura irregolare, con sovraffollamento dentale o con alcuni elementi fuori posto, sappi che l’ortodonzia può essere la risposta giusta al tuo problema.

Apparecchio fisso o mobile? Qual è la differenza?

A seconda della malocclusione riportata dal paziente è possibile scegliere fra sistemi di ortodonzia fissa e sistemi mobili. Gli apparecchi fissi sono così chiamati in quanto non rimovibili dal paziente, che deve sempre recarsi dal dentista per attuare qualsiasi modifica (come il cambio dell’arco ortodontico o il fissaggio di un bracket).

Gli apparecchi mobili, invece, sono così chiamati perché possono essere indossati e rimossi in maniera più autonoma dal paziente, che dovrà comunque portare la mascherina trasparente sui denti per un numero prestabilito di ore giornaliere. Se una tipologia di apparecchio lavora 24/7, l’altra opera lo spostamento degli elementi per un numero minore di ore al giorno, ma ha comunque i suoi vantaggi.

Come effettuare il Clean Check?
Che cos’è il Clean Check?
Come si puliscono le mascherine trasparenti?

Vuoi saperne di più?
Contattaci!

Dolore e Fastidio?
C’è un limite di età?
Quali sono i vantaggi?

Scopri di più sull’ortodonzia trasparente

Quando parliamo di ortodonzia trasparente intendiamo i sistemi di correzione del sorriso studiati per attuare uno spostamento dei denti silenzioso e discreto. Si intendono perciò tutti gli apparecchi che risultano invisibili alla vista, o comunque molto poco visibili. Questi garantiscono ai pazienti la giusta privacy e la possibilità di ottenere un nuovo sorriso senza dover rinunciare all’estetica.

Fra i sistemi di ortodonzia trasparente mobile non possiamo non citare gli apparecchi trasparenti. Questi apparecchi sono studiati come delle mascherine trasparenti di tipo progressivo, realizzate su misura per ogni paziente, in base al suo sorriso e ai progressi che questo raggiunge di settimana in settimana. Le mascherine spingono sui denti e li spostano fino al raggiungimento di una posizione corretta.

Gli apparecchi trasparenti nell’ortodonzia mobile perché può essere tolto e indossato in base alle proprie necessità, e poiché non è particolarmente visibile dall’esterno quando un soggetto parla o sorride.

I pazienti che ricorrono agli apparecchi trasparenti potranno quindi correggere il proprio sorriso in modo discreto. Il trattamento non ha una durata standard, perché i tempi di correzione sono altamente personali e dipendono dalla condizione orale di partenza di ogni paziente (che può essere più o meno complicata).

Gli apparecchi linguali sono un esempio di ortodonzia trasparente fissa. Questo trattamento ortodontico funziona secondo gli stessi principi degli apparecchi tradizionali in metallo, solo che, anziché essere montato nella parte esterna del sorriso, l’apparecchio è montato sulla superficie interna dei denti.

Gli apparecchi linguali, proprio per questa loro caratteristica, risultano completamente invisibili alla vista. Fra tutti gli apparecchi fissi, questi sono senza dubbio quelli più discreti, e quindi adatti a coloro i quali vogliono correggere il proprio sorriso senza che il sistema di correzione salti all’occhio.

La prima visita non dovrebbe mai essere posticipata dopo i 3 anni. In realtà, i primi controlli sono doverosi già in una fascia che va dai 18 ai 24 mesi di vita. È infatti in questo periodo che i denti possono registrare le prime carie o le prime storture.

Si tratta anche di un periodo in cui sono molto frequenti le abitudini viziate (eccessivo uso del biberon o del ciuccio, vizio di succhiarsi il pollice ecc.). Questi comportamenti possono generare problemi ai denti e condurre a malocclusioni che, se non trattate, andranno a consolidarsi con la crescita del paziente.

Le nostre strategie

Per migliorare l’esperienza della visita odontoiatrica, noi dello Studio Massimo Seno facciamo quanto in nostro potere per rendere l’ambiente di lavoro il più rilassante e rassicurante possibile. Prestiamo poi molta attenzione alle esigenze specifiche di ogni paziente, specialmente se si tratta di bambini e dei loro tempi di adattamento.

Il nostro consiglio, comunque sia, rimane quello di portare i bambini a fare la prima visita dentistica prima dei 2 anni d’età, e di ripeterla con una certa regolarità (anche affinché si abituino allo studio e alle pratiche dentistiche, che diverranno qualcosa di sempre più naturale). Bisogna quindi fare il possibile per normalizzare la pratica della visita: un altro metodo è quello di parlare ai bambini del lavoro del dentista e degli strumenti utilizzati in studio.

Se vuoi parlare con la segreteria puoi farlo comodamente telefonando allo Studio Dentistico Seno di Fossalta di Piave (Venezia)

Il futuro è adesso..
Il futuro è qui.

Igiene Orale e Prevenzione
Scopri di più
Ortodonzia Trasparente
Scopri di più
Estetica Dentale
Scopri di più
Implantologia senza bisturi
Scopri di più
Paradontite Laser
Scopri di più