DIARIO CLINICO

Sostituzione di un dente ormai compromesso in zona altamente estetica (laterale superiore) associando a un innesto verticale di osso eterologo e membrana riassorbibile il posizionamento di un impianto.

Agendo diversamente, l'emergenza della testa dell'impianto sarebbe ben al di sopra dei picchi mesiali e distali dei denti adiacenti all'impianto con la conseguenza estetica di avere poi una corona decisamente "lunga" e quindi non accettabile.

Si posiziona, quindi, l'impianto esattamente in linea con i picchi ossei adiacenti lasciando esposte parecchie spire che saranno ricoperte da osso eterologo (osso bovino) e da una membrana riassorbibile fissata con dei chiodini al tavolato osseo. Si può ben notare dalla lastra il posizionamento dell'impianto e dell'osso innestato che lo ricopre completamente.

Dopo nove mesi si mette il moncone e il provvisorio.

Si noti la perfetta guarigione della gengiva attorno all'impianto.

L'alternativa non chirurgica sarebbe stata il classico ponte di 3 elementi, ma avremmo dovuto limare 2 denti sani.

 

FOTOSEQUENZA DELL'INTERVENTO